RSS

via Appia antica, la bellezza di un antico fascino

30 Mag

L’Appia antica è una delle sette strade romane consolari, e probabilmente la iù famosa, certamente la meglio comnservata. Camminare lungo il suo percorso è una esperienza unica di sapori antichi. Ieri pomeriggio ho ritrovato questa bellezza di posare i piedi sui pietroni vecchi di secoli, di vedere le ombre dei cipressi in un limpidissimo tramonto proiettate sui maestosi resti della tomba di Cecilia Metella. Ho sentito la brezza della sera mentre camminavo lungo questa antichissima strada, costruita dal censore Appio Claudio Cieco, che collegava Roma a Brindisi, il maggiore porto romano con l’Oriente, vedi in breve su http://it.wikipedia.org/wiki/Via_Appia_Antica.

camminando sui pietroni della via Appia anticaL'Appia antica diventa un lungo percorso pedonale la domenica, così è davvero bello passeggiare senza l'incubo delle auto, o prendere a noleggio una bici e percorrere, seppure con il disagio dei pietroni, la strada romana tra alberi di cipressi e prati verdissimi che rappacificano l'animo. mi sono riromesso di noleggiare la bici e fare per la prima volta questa esperienze, magari arrivando fino ai castelli romani. L'Appia antica fa parte del'area dei parchi di Roma, per cui notizie di tour, altri luoghi archeologici ed eventi possono essere trovati sui siti che rimandano a questa antica strada romana, come http://www.parks.it/parco.appia.antica/, http://www.parcoappiaantica.it/it/index.asp. Un sito con la guida a tuttte le strade romane molto interesante e fatto bene si trova su http://www.italyguides.it/it/roma/strade_romane/via_appia_antica.htm.Non soltanto cam, fatica o bellezza per gli occhi, Anche il gusto può trovare i suoi piaceri lungo la strada consolare dell'Appia antica. Come il bar Appia antica caffè, dove si può mangiare, affittare bici o leggere qualche nel libro, vedi ulteriori notizie su http://www.appiaanticacaffe.it/. Una cena o un pranzo davvvero signorile, di raffinato gusto e bellezze romane si trova al ristorante L'Archeologia, costruito sui rsti romani della via Appia antica e dei secolari mausolei che custodivano le soglie mortali di famosi abitanti romani, da non perdere la stupenda cantina costruita in un hipogeo romano, http://www.larcheologia.it/.relax presso l'Appia antica caffè

E per chi volesse riposare tra il verde e il silenzio millenario di questa strada non resta che cercare qualche B&B nella zona visitando il sito http://www.bedbreakfastroma.altervista.org/ubicazione.html

“The Via Appia Antica is the old Roman Appian Way, which ran from Rome down to Brindisi. The stretch close to Rome, the Via Appia Antica, is now part of an nature and archaeological park, the Parco Regionale dell’Appia Antica, and makes a lovely day out, particularly on Sundays when the area is closed to traffic”.

http://www.parks.it/parco.appia.antica, http://www.parcoappiaantica.it/it/index.asp

“The beginning of the road, outside the Porta San Sebastiano, a gate in the city walls, is lined with interesting dilapidated buildings, including the church of Domine Quo Vadis, where St. Peter is supposed to have had a vision of Christ. Jesus’s footprints were preserved for posterity in a slab of white marble (in the centre of the church floor). There are also three sets of catacombs close to this stretch of road – check opening times and days first as their long lunchtime closures can interfere with your day’s planning”.

“After the catacombs you’ll see the Circus of Maxentius (which is much better-preserved than the Circus Maximus) and the Tomb of Cecilia Metella, a round mausoleum later converted into a fortress. These are two of the finest sites on the road, but for the most atmospheric stretch of the walk, continue onwards for a mile or two.

Just after the Tomb of Cecilia Metella there is a small cafe-bar with a garden where you can stop for food and drink. Bus 660 runs from the junction here to the Metro at Colli Albani, if you’re feeling tired”.

For many other and deeper information see http://www.italyheaven.co.uk/rome/appiaantica.html

Mauseleo di Cecilia Metella

 

Tag: , , , , , ,

4 risposte a “via Appia antica, la bellezza di un antico fascino

  1. madpack

    30 maggio 2011 at 09:33

    Ci sono troppe cose da vedere in Italia, a Roma ci sono stato diverse volte, ma mai abbastanza. Bisognerà tornarci–

     
    • travellingrome

      30 maggio 2011 at 10:06

      Sono d’acccordo. Un pò alla volta si possono scoprire i tanti tesori d’arte

       
  2. Verona

    20 maggio 2013 at 13:35

    If you are going for best contents like I do, just pay a quick
    visit this website every day as it provides quality contents, thanks

     
  3. Hotel Cost Comparability Versus Conventional Travel Search Sites -- Hotels Discounts

    24 luglio 2013 at 05:14

    An intriguing discussion is worth comment. I think that you need to write more about this subject matter, it
    might not be a taboo subject but typically people don’t speak about these issues. To the next! All the best!!

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: