RSS

How to mind your manners abroad

31 Mar

Il 70% dei viaggiatori business americani prendono abbagli sul modo di comportarsi quando fanno affari all’estero. È quanto emerge dal libro di Ann Marie Sabath, autrice di “101 ways to conduct business with charm and savy”, che rivela quanto è facile cadere in errore o commettere un fraintendimenti quando si interagisce con persone di cultura e tradizione diverse dalla propria. In un articolo di Usa Today del 30 Marzo vengono anticipati alcuni suggerimenti utili per viaggiatori americano all’estero, al fine di evitare imbarazzo o ‘gaffe’, tratti dall’esperienza di tanti viaggiatori e raccolti nella guida di Lonely Planet.  Se siete in Francia non parlare di denaro durante i pranzi o le cene, così come se sete in Messico e vi apita di vedere qualcuno che mangia no mancate di dire ‘Provecho’, cioè buon appetito, anche se non lo conoscete, sarebbe considerato poco gentile. Se avete finito di bere la vostra bottiglia di vodka in Russia non dimenticatevi di metterla sul pavimento e non sul tavolo, sareste considerati maleducati. E guai, in Australia, a non offrire una bevuta gratis a ciascuno del tuo gruppo. Saranno contenti invece tutti gli amanti del cellulare quando viaggiano in Brasile, dove non è considerata maleducazione rispondere al vostro iphone anche durante una riunione, sarebbe visto come un gesto scorretto no rispondere anche se dovete interrompere la vostra conversazione o riunione.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 marzo 2011 in Uncategorized

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: